Betting exchange su Betfair.it e scommesse virtuali

0 share

0/5 - 0 vote

Betfair offerta promozionaleIl betting exchange, ovvero la possibilità di gestire le scommesse sportive e le relative quote tra giocatori, è già molto popolare nei paesi anglosassoni ma finalmente sta per arrivare anche in Italia, e presto sarà disponibile sul portale di Betfair.

In questo articolo vedremo dunque cosa è il betting exchange nello specifico e quali sono i suoi vantaggi e perché è meglio scegliere Betfair per iscriversi e iniziare a fare le proprie mosse contro altri giocatori.

Cosa significa e dove giocare

Se avete già avuto modo di conoscere il betting exchange sui siti esteri e non vedete l’ora che questo servizio sia disponibile anche in Italia, noi vi consigliamo di iscrivervi a Betfair cliccando sul seguente link:

Scommetti su Betfair con bonus

Betfair è senza dubbio uno dei bookmaker più popolari ed affidabili in UK, soprattutto per il servizio che concerne il betting exchange, o scommesse virtuali, anche chiamate Punta e Banca. Registrarsi è semplice e sicuro e, grazie al collegamento che vi proponiamo in questo articolo, potrete da subito usufruire delle offerte che vi propone il sito.

Per iscriversi dunque è necessario accedere al portale di betfair.it e seguire pochi semplici passi:

Intanto iscrivendovi potrete usufruire di un bonus per i nuovi giocatori attivabile attraverso il codice di benvenuto Betfair che offre un cashback del 15%, fino a 500 euro su casinò e sport, e seguire anche in diretta l’andamento delle quote delle scommesse sui vostri eventi preferiti in Italia e nel resto del mondo.

Operatori di “Punta e Banca” in Italia

Ma oltre a Betfair ci saranno anche altri portali che si occuperanno di scommesse virtuali: uno di questi è People’s Ibex che, si occuperà solo di questo particolare tipo tra i diversi disponibili, su modello dell’irlandese Global Betting Exchange.

Inoltre altri siti in Italia che possibilmente adotteranno il Betting Exchange sono:

Mentre aspettiamo l’arrivo delle scommesse “Punta e banco” in Italia ve ne proponiamo un’anticipazione con questo video.

I vantaggi delle scommesse virtuali (V-sport)

Dai primi mesi del 2014 saranno finalmente disponibili anche i Virtual Sports anche conosciuti con il nome di scommesse virtuali o betting virtuale. Insomma stiamo parlando della possibilità di giocare e puntare su corse di cavalli che esistono solo all’interno dei cervelloni elettronici che le generano e rendono “reali”.

La speranza è che questo nuovo genere di attività susciti e rinnovi l’interesse degli utenti italiani per il gioco che come sappiamo a registrato una fase di decrescita recentemente.

Sappiamo che nonostante solamente tre siano le aziende che potranno sviluppare le tecnologie necessarie, quasi tutti i siti italiani hanno già provveduto a stringere partnership con quest’ultime a partire da SNAI, Lottomatica, Eurobet e Betfair.

virtual sports

Il ruolo del bookmaker

Per scommessa virtuale, meglio conosciuta come betting exchange, o punta e banca si intende un tipo di scommessa dove le quote vengono scambiate tra gli utenti, senza che il bookmaker faccia da tramite.

Sicuramente l’assenza di un bookmaker che stabilisce le quote è uno degli elementi più interessanti e convenienti per scegliere il betting exchange rispetto alle scommesse classiche. Il fatto che il bookmaker non sia parte attiva, ma si limiti solo a intascare una percentuale come proprio guadagno è di per sé molto vantaggiosa per il punta e banco, dal momento che cessa di esistere quel margine di errore applicabile sulle quote, che solitamente era del 10%, e che veniva intascato dal bookmaker come ulteriore guadagno.

Quote più vantaggiose

Sempre grazie all’assenza del bookmaker, sono gli utenti stessi a decidere le piazzate e a gestire le quote che diventano più appetibili, vantaggiose per gli scommettitori (poiché sono loro stessi a deciderle, anche se è comunque necessario mantenerle equilibrate) e più facili da stabilire, come conferma il Corriere. Grazie alle scommesse virtuali l’interazione tra gli utenti è diretta e non vi è necessità di mantenere una quota stabile fino all’ufficializzazione del risultato finale del match. Infine manca una commissione di negoziazione delle quote, che invece esiste nel caso delle scommesse normali.

Le quote fondamentalmente sono più promettenti e anche meno rischiose e inoltre lo scommettitore ha la possibilità di ritirarsi dalla scommessa prima che il meccanismo della puntata finisca, potendo in questo modo avere un profitto a prescindere dal risultato finale, grazie a un meccanismo che viene chiamato green up.

Eventi complementari

Il betting exchange rende possibile scommettere su Internet eventi che chiameremo complementari, cioè ad esempio se, dopo essersi iscritti col codice Betfair, si decide di scommettere sulla vittoria di una squadra, ci si potrà confrontare con chi invece vuole scommettere sulla sconfitta della formazione. Grazie allo scambio diretto tra scommettitori, ogni puntata su un’eventuale vittoria potrà essere presa a riferimento per chi pensa che invece ci sarà una sconfitta.

A questo punto basta semplicemente scegliere il tuo sport preferito e l’evento. Come abbiamo già detto all’inizio dell’articolo attualmente Betfair è disponibile sono nella versione tradizionale in Italia ma, grazie al decreto della Gazzetta ufficiale, che regolamenta il punta e banca nel nostro paese, presto il sito sarà abilitato a integrare tra i suoi servizi anche l’ultimo arrivato





Lascia un commento