Ruoli e posizioni nel tavolo di poker Texas Hold’em

Nel Poker e soprattutto nel Texas Hold'em No Limit, la posizione è  fondamentale, perché permette al giocatore di limitare le perdite, di massimizzare i guadagni e di ottenere un buon numero di pot (piatti).

Invece, se il giocatore non ha una posizione vedrà diminuite le sue possibilità di vincita. 

Cos è una buona posizione?

In un giro di puntate, si intende per cutoff (posizione) la situazione in cui il giocatore è penultimo rispetto all’ordine in cui è chiamato a parlare.

posizione-poker

Nel pre-flop, la posizione migliore è per i blind (bui) , ma nei tre giri di puntate successive (flop, turn e river), i piccoli ed i grandi bui avranno la posizione peggiore ed i primi a giocare dovranno parlare. Dunque, la posizione migliore  è quella in cui il giocatore è alla destra del bottone (dealer),  mantiene una buona posizione pre-flop con due soli giocatori dietro di lui e per tutta la battuta dopo il flop.

Diversamente, la posizione peggiore è quella subito dopo i blind. come abbiamo già avuto modo di sottolineare in Come e dove giocare a Texas Holdem. Negli USA  questa posizione è chiamata Under The Gun (“Sotto il revoler”), un termine che si è diffuso con l’acronimo UTG.

Ruolo nel preflop e nel post-flop 

Prima del flop,

avere la posizione permette al giocatore di attaccare i blinds per  più mani a disposizione, perché è improbabile che i pochi giocatori rimasti possano parlare per un buon gioco a loro favore (mentre ciò che impedisce al giocatore nella posizione UTG di attaccare i blinds, senza un buon gioco, è il fatto che sarà seguito da nove giocatori che spesso parlano dopo di lui e potrebbero condurre un buon gioco).

Inoltre, potrete anche fare un rilancio, perché grazie alla posizione il giocatore sarà in grado di:

  1. massimizzare le vincite con una buona combinazione a prescindere dalla poker room italiana dove stai giocando;
  2. bluffare se manca il flop, mossa azzardata se manca la posizione.

Mentre nel post-flop,

posizioni nel poker

si ha il vantaggio maggiore della posizione, perché  potrete raccogliere, un sacco di informazioni sulle mani dei vostri avversari, senza che loro sappiano le vostre intenzioni.

Inoltre, potete tentare di appropriarvi di tutto il piatto (pot) o decidere di prendere una carta gratis.  Oppure, potete controllare le dimensioni del piatto con una mano media, con la parola o semplicemente pagando un set senza rischiare di rilanciare.

Infine, con una mano forte, avrete l’occasione di monetizzare la mano o ancora di essere l'ultimo a giocare.

Bluff in rapporto alla posizione

È chiaro che senza la posizione, il giocatore rischia di perdere ed il bluff in questo caso è una mossa azzardata per via delle scarse informazioni che avete. Il c-bet rappresenta un modo per ovviare tale inconveniente. Non hai ancora un conto aperto?

Non bisogna dimenticare che il poker è un gioco con in ballo dei soldi ed i consigli dovrebbero  essere tenuti sempre in considerazione. Nel corso del tempo, si distingueranno i giocatori perdenti da quelli vincenti, e ricordate che la posizione è la premessa essenziale di un gioco per voi vincente.